I paralipomeni al ragazzo della valle

I paralipomeni al ragazzo della valle

Editore:

|

Categoria: Narrativa italiana, Tutti

Narrativa italiana, Tutti

COLLANA: Scrittori per passione
PAGINE 96
COPERTINA PLASTIFICATA – FORMATO 15 X 21 – € 9,90
anno 2014
AUTORE: Italo de vincentiis
Nato a Campo di Giove (AQ)
ISBN 978-88-98706-01-3

 

Prefazione

Questo libro non è un romanzo come potrebbe sembrare ad una prima lettura, bensì una biografia.

Tale puntualizzazione vi fa comprendere fin da subito l’originalità degli avvenimenti, pensieri ed azioni del protagonista, realmente accadute e vissute in prima persona proprio così come sono qui raccontate.

L’autore ripercorre una vita intera, la sua, avventurosa. I viaggi descritti si diramano tra Abruzzo, Lazio e Umbria, e sono così densi che si riesce a sentire i profumi, i sapori e il modo di vivere dell’epoca come se ci si fosse dentro; egli infatti riesce a descrivere con dovizia di particolari caratteristici e autentici l’ambiente e le condizioni in cui viveva la gente in quegli anni. Queste descrizioni sono narrate con naturalezza, nonostante risultino così lontane dalla vita agiata che conduciamo oggi nel nostro paese: tutto sommato quello in questione è un passato non troppo distante. Il tasso temporale è infatti quello della seconda guerra mondiale, quindi si parla di episodi bellici, ma anche di amore e di passione, di amicizia e di coraggio… episodi che spesso mi sono risultati essere di ispirazione nel corso degli anni.

La narrazione procede dal punto di vista dell’autore e delle sue esperienze ma è coinvolta anche un’intera popolazione, quella campogiovese, alla quale l’autore appartiene e si sente profondamente legato: una popolazione che ha dimostrato di essere capace di eccezionale coraggio e generosità, anche in frangenti nei quali il terrore e la paura avrebbero dominato il comportamento di molti. Tanti italiani sono stati aiutati e protetti durante la fuga, nell’intento di oltrepassare la linea Gustav e di raggiungere la libertà. La collaborazione dei campogiovesi si è dimostrata indispensabile, nonostante questo comportasse quotidianamente per loro il rischio del kaputt.

Un giudizio che riesce a riassumere le capacità dell’autore lo ha dato il Prof. Ezio Pelino di Sulmona “Un libro bellissimo che ricostruisce e riporta in vita con poche ed asciutte pennellate ambienti ed atmosfere di un mondo che non c’è più, e tanti personaggi che sembrano venire dall’eternità”.

Questa autobiografia ha, quindi, come intento quello di far conoscere alle future generazioni la tempra dei propri antenati, raccontando le tante difficoltà cui quotidianamente dovevano far fronte, superate grazie alla determinazione, al coraggio e alla costante voglia di migliorare le proprie condizioni, quelle dei propri concittadini e del Paese stesso, io vi invito a leggerla, e mi rivolgo a parenti e amici e concittadini campogiovesi, dato che conosco bene le capacità dell’autore…

Ritengo che tutti noi dovremmo conoscere gli avvenimenti e i sentimenti che hanno portato alla celebre frase che compare nel libro, poetica e densa di significato, “Brilla una stella sulla

Maiella”. Queste sono le ragioni, quindi caro lettore, per cui ti

suggerisco caldamente di iniziare questo “viaggio” con l’autore e nell’autore.


Aldo Primerano Editore

Vuoi comprare questo libro?

Chiamaci al numero 06 242 8352